Palazzo Fanti

Ebbi modo di entrare nel palazzo (a sinistra) e conoscere il sig. Fanti, anche lui con l’hobby della fotografia. Mi mostrò le sue macchine tutte impolverate, appoggiate da chissà quanto su un vecchio tavolo. Mi disse che una di esse era una rara macchina in dotazione alla U.S.ARMY nella seconda guerra mondiale…ma non mi disse come la ottenne. (Castenedolo, Bs)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante

Navigando su questo sito accetti l'uso di tutte le tipologie di cookie in esso presenti, sia del medesimo che di terze parti. maggiori informazioni

Quando visiti un sito, questo invia al tuo browserI (I.E., Firefox, Safari, ecc.) degli innocui file (cookie) che contengono informazioni sul tuo sistema operativo, ip, username di registrazione, ecc., questi cookie rimangono nel tuo browser anche quando esci da quel sito. La volta successiva che lo visiti, il tuo browser gli rimanda il cookie con i tuoi dati, quel sito lo riconosce e ti fa risparmiare tempo nel login o personalizzazioni di profilo che avevi fatto, in pratica non le devi più reinserire perché quel sito le ha già. Questi si chiamano cookie tecnici. Poi ci sono i cookie di terze parti: questi sono invece finalizzati a creare profili relativi all'utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell'ambito della navigazione in rete, tipo Facebook, Google, ecc. I cookie non contengono virus.

Chiudi